• La rivicinta di Tore. Da uno sparo in aria, un'incredibile storia
La rivicinta di Tore. Da uno sparo in aria, un'incredibile storia

La rivicinta di Tore. Da uno sparo in aria, un'incredibile storia

Sardegna, novembre 1934. È una mattinata come tante altre quella in cui Tore e Giuliano si incontrano all'alba, intenzio nati a trascorrere una tranquilla giornata di caccia nella località di Terrazzu. Appostatisi dietro ad un costone roccioso in attesa del passaggio dei tordi, chiacchierano amabilmente del più e del meno stuzzicando pane e pecorino, ignari del fatto che di lì a poco le loro vite cambieranno per sempre. All'improvviso, infatti, avvertono uno sparo, e lungo la strada che si snoda sotto il loro rifugio scorgono il temibile esattore Frau, meglio noto come Sciacallo, che si accascia grottescamente sul suo calesse... Opera d'esordio, "La rivincita di Tore" può essere letto come un affresco vivace e quasi folkloristico della Sardegna del secolo scorso, che grazie al tocco lievemente ironico riesce a catturare il lettore trascinandolo con leggerezza da un aneddoto all'altro, oppure, più profondamente, come una denuncia dei tanti mali più o meno occultati che hanno permeato la società di un tempo come quella di oggi. Vedi di più